Home » Accessori »

Mani libere con i supporti per iPad

 

È bello, piatto e leggero… Ma avete mai provato a usare il vostro Ipad per guardare un film in aereo o sul treno? O mentre cucinate per leggere una ricetta? O ancora, per scrivere quando siete sdraiati a letto o sul divano?

Pratico e maneggevole sì, ma di certo dopo qualche ora vi sarete stancati di tenerlo in mano. E qui entrano in scena i vari supporti e piedistalli che in ogni situazione sorreggono in tutta comodità e sicurezza il vostro Ipad e vi permettono di avere le mani completamente libere.

Al momento sul mercato ci sono moltissimi supporti e appoggi per il tablet di casa Apple, ce ne sono per tutti i gusti e per tutte le esigenze e diventa, quindi, difficile orientarsi nella vasta gamma di prodotti.

Per aiutarvi nella scelta, abbiamo provato per voi alcuni dei supporti per Ipad.

Partiamo con uno dei sistemi di appoggio più costosi, realizzato da casa Apple. Si tratta di un supporto da parete, in versione portrait o landscape, con poche possibilità di muovere il vostro Ipad. Costa 1000 dollari, prezzo decisamente alto per un accessorio che è semplicemente un supporto da parete e niente di più. Un prodotto abbastanza inutile e costoso, dove l’unico pulsante presente serve solo a far inclinare il supporto che regge l’Ipad, in modo da poterlo estrarre dal suo alloggiamento.

Supporto da parete Apple

Altro supporto testato per voi è Magnus Stand, realizzato da Ten One Design, al momento solo per Ipad 2, che sfrutta i magneti posti nella parte laterale del tablet. Il supporto, dal design minimal ed elegante, sorregge il vostro Ipad in posizione orizzontale grazie agli appositi magneti. Ma anche in questo caso la versatilità è limitata visto che si tratta puramente di un supporto da tavolo, fisso, che richiede che l’Ipad sia privo di cover, posto in orizzontale e che vengano usate entrambe le mani per rimuoverlo. Di sicuro al prezzo di 49.95 dollari si possono trovare altre soluzioni da scrivania simili, che al tempo stesso offrono anche una protezione al dispositivo e permettono di sostenerlo in diverse posizioni ed angolazioni.

Supporto per iPad Magnus Stand

Veniamo ora ai supporti, che con giusto rapporto di qualità-prezzo, ci sentiamo di consigliarvi.

Abbiamo avuto il piacere di testare il supporto girevole di Lindy, compatibile con iPad, eBook e Tablet, che presenta due gommini anteriori di appoggio e un piattello girevole inferiore.

Questo supporto permette sei diversi tipi di angolazione selezionabili con l’asta di metallo resistente, e rotazione variabile a 360°. Quando è richiuso ha uno spessore di 1,2 cm e può essere tranquillamente e comodamente trasportato, pronto per l’uso in qualsiasi momento e in diverse situazioni. È un accessorio dal design portatile, leggero e compatto, disponibile sul sito ufficiale di Lindy, a un prezzo di soli 22 € IVA inclusa.

Lindy supporto girevole per iPad

Altro stand prodotto dall’azienda tedesca Lindy è il supporto da scrivania interamente realizzato in alluminio, versatile e compatto, che garantisce tutti i movimenti per l’iPad, quindi regolazione orizzontale e verticale, grazie alla base girevole a 360 gradi. Un accessorio leggero ma robusto, adatto a qualsiasi piano di lavoro, sempre disponibile sul sito ufficiale di Lindy, al prezzo di 24,90 € IVA inclusa.

Lindy supporto in allumiono per iPad

Così, a casa, al lavoro o in viaggio, con un sistema di appoggio adatto alle vostre esigenze potrete scoprire nuove occasioni d’uso del vostro iPad e godervelo comodamente in tutta la sua praticità e funzionalità.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Mani libere con i supporti per iPad  

Tag

, , ,

Articoli simili

Autore

Laureata in Comunicazione Massmediale presso la facoltà di Scienze Linguistiche e Letterature Straniere dell’Università Cattolica di Milano, affascinata dal mondo della comunicazione, e della scrittura, come una delle forme che più incarna questa missione. I saggi a scuola, il diario personale a casa, scrittura creativa all’università e ora il blog. Una realtà dove si scrive per gli altri, dove ciò che conta è chiarezza, semplicità e arrivare al lettore. Ed ecco che qui, allora, la scrittura diventa ancora più dialogo.

 
 

Nessun Commento

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

 
 

Lascia un commento