Sbarca in Europa la Google TV

 

Malgrado si sia rivelata errata la previsione fatta dal presidente esecutivo di Google, Eric Schmidt, secondo la quale entro l’estate del 2012 la maggioranza delle televisioni in vendita nei negozi avrebbe avuto Google TV installata, c’è grande attesa per lo sbarco nel Regno Unito del servizio di televisione online della multinazionale di Mountain View e ne sapremo di più sicuramente questa sera quando sarà presentata nel corso del Google I/O 2012.

Dopo il magro entusiasmo che suscitò l’esordio di due anni fa negli Stati Uniti e la poca presa avuta sul mercato, Google TV varca i confini americani grazie al nuovo set-top-box della Sony.

Google e il gigante giapponese hanno infatti aperto i preordini sia negli Stati uniti che in Gran Bretagna per i due dispositivi che supporteranno Google TV.

Vediamo nel dettaglio le caratteristiche di questi due device per la fruizione di contenuti multimediali tramite televisore.

Il primo modello di Internet player compatibile con Google è l’NZS-GS7 e dovrebbe essere disponibile nei negozi inglesi dal 22 luglio, rispettando così la promessa fatta al CES tenutosi a gennaio circa il suo arrivo in Europa durante l’estate; il set-top-box avrà un prezzo di circa 200 €.

Sony NSZ GS7 Google TV Internet Player Remote Control

L’NSZ-GP9, ovvero la versione più performante con lettore Blu-ray integrato, arriverà invece in ottobre, per averlo bisognerà sborsare 300 €, anch’esso sarà disponibile prima in UK e poi, insieme al NZS-GS7, entro fine anno verrà lanciato in Australia, Brasile, Canada, Francia, Germania, Messico e Olanda. L’Italia non è presente nell’elenco, ma possiamo sempre comprarlo in un paese più fortunato di noi.

L’utente, connettendo i nuovi set-top-box di Sony al televisore tramite HDMI, avrà la possibilità di fruire di applicazioni Android, dei game della piattaforma Google Play, di navigare su Internet con il browser Chrome e di guardare contenuti video in diretta web.

Con questo nuovo player della Sony, l’intenzione di Google è quella di riuscire a portare le televisioni di non ultima generazione su Internet: tutti i set-top-box in circolazione fino ai primi mesi di quest’anno, che avrebbero dovuto dare alle vecchie televisioni “non-Smart native” i vantaggi che ora Google TV assicura all’utente, non sono infatti riusciti a imporsi su larga scala, malgrado il prezzo contenuto, tipicamente inferiore ai 100 euro.

Entrambi i dispositivi avranno un design nero lucido, semplice ed elegante, privo di bottoni a vista e dotato di porte laterali sia USB sia per gli infrarossi, oltre a una presa ethernet; saranno inoltre muniti di un controllo remoto caratterizzato da touchpad, sensori potenziati e una console comandi multifunzionale.

Con Google TV, il gigante californiano vuole anticipare la casa di Cupertino che dovrebbe debuttare con la nuova Apple TV negli Stati Uniti per Natale: vedremo se sarà un iChristmas di successo o un altro flop che, nel caso in cui anche l’avvento della Google TV nel vecchio continente non venisse ben accolto dal mercato, questa volta potrebbe davvero far sparire per sempre gli smart-top-box dai salotti.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Sbarca in Europa la Google TV  

Tag

, , ,

Articoli simili

Autore

Con una laurea del Politecnico in tasca, è un ingegnere che corteggia la parabola della comunicazione; ha il temperamento schietto e limpido della sua scrittura, sul web è conosciuta come Samanthifera, all'alter ego non c'è scampo. L'indole curiosa di tutto è la maestra che le ha insegnato a mettere vita dentro le parole.

 
 

Nessun Commento

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

 
 

Lascia un commento