Samsung Galaxy S4, il nuovo smartphone lancia la sfida ad Apple

 

Samsung Galaxy S4 è finalmente tra noi. Con una presentazione in grande stile, al Radio City Music Hall di  New York, la casa sud coreana ha presentato ufficialmente il nuovo top gamma. Il Galaxy S4  è giunto al debutto con tutte le principali caratteristiche attese ed un design molto simile a quello dei primi render avvistati in rete.

Sul fronte del design, le linee di Samsung Galaxy S4 sono identiche a quelle del predecessore così come le dimensioni (anche se leggeremente più sottile e meno pesante nonostante una maggiore grandezza). Le misure ufficiali infatti sono 136.6×69.8×7.9 con un peso di 130 gr. Avrà un display da 5 pollici con 441 ppi Super AMOLED HD, ed il suo corpo sarà sempre in policarbonato; un deciso passo in avanti rispetto a Samsung Galaxy S3, dotato di un display da 4,8 pollici con risoluzione pari a 1280 x 720 pixel a 306 ppi, a tecnologia Super AMOLED.

Per le specifiche tecniche il nuovo Galaxy presenta le versione da 3G e quella con modulo ad alta velocità 4G LTE. Per quest’ultima lo smartphone possiede una rete 4G LTE CAT 3: 100 mbit in download e 50 mbit in upload.

Sarà il primo ad utilizzare il sistema Knox, che non solo proteggerà il contenuto dello smartphone ma permetterà di “dividere” il sistema operativo in base agli utilizzi: ad esempio lavoro e vita privata.

Il sistema operativo mobile di riferimento è sempre Google Android e mentre Samsung S3 al debutto, girava su Android 4.0 Ice Cream Sandwich, e di recente è stato destinatario dell’aggiornamento Android 4.1.2 Jelly Bean, ad animare Samsung Galaxy S4 è invece Android 4.2.2 Jelly Bean.
Anche a bordo di Samsung Galaxy S4 gli utenti troveranno l’interfaccia proprietaria Samsung TouchWiz, ma rinnovata e con la promessa di una maggiore fluidità e velocità. A caratterizzare Samsung Galaxy S4 sotto il profilo software sono in particolare la funzione Smart Pause che bloccherà automaticamente la riproduzione dei video nel momento in cui l’utente non dovesse più guardare il display. Inoltre basterà passare la mano davanti alla schermo del nuovo Galaxy S4 per girare pagina sul browser o su delle immagini. Questa novità è la cosiddetta Air View: il nostro dito funzionerà come l’S-Pen funziona con il Galaxy Note II.

Per il reparto multimediale Samsung, se per Galaxy S3 integra una fotocamera posteriore da 8 megapixel e una fotocamera anteriore da 1,9 megapixel, per il Galaxy S4 ha pensato di inserire una fotocamera da 13 megapixel posteriore ed una anteriore da 2 megapixel. Una fotocamera particolare cosiddetta “Dual Camera” che permetterà di scattare fotografie con entrambe le fotocamere contemporaneamente.

Altre features interessanti per gli appassionati di foto sono Sound & Shot che permetterà di aggiungere delle brevi tracce audio alla fotografia appena scattata e Drama Shot, che permette di scattare 100 immagini in 4 secondi e di creare una foto davvero molto interessante che le racchiude. Divertente anche la funzione chiamata Story Album, che vi permetterà di creare dei veri e propri album fotografici nei quali potrete inserire geolocalizzazione, condizioni meteo e molto altro. Il tutto in un template creato su misura e che potrete stampare.

A bordo di Samsung Galaxy S4 troveremo una batteria agli ioni di litio da 2600 mAh, che dovrebbe assicurare un’autonomia per tutta la giornata, mentre l’autonomia di Galaxy S3 è affidata a una batteria agli ioni di litio da 2100 mAh.

Il nuovo gioiello di Samsung punta ad abbattere anche le barriere linguistiche ed è in grado di tradurre simultaneamente fino a 9 lingue grazie alla funzione “S Translator” che consente la traduzione istantanea di testi o messaggi vocali in e-mail, sms e ChatOn.

Si è parlato poi della importante funzione, S Voice Drive, lo smartphone con voi anche al volante.Il Galaxy S4 sarà dotato di un’interfaccia ottimizzata per l’utilizzo in automobile che sarà totalmente comandata con la voce e che integrerà anche un navigatore.

Dual Video Call è un’altra funzione integrata nello smartphone che permette di effettuare delle videochiamate nelle quali si potrà utilizzare la fotocamera frontale e posteriore contemporaneamente.

In definitiva Galaxy S4 potrà essere utilizzato praticamente al 100% con comandi vocali.

Una funzione davvero molto interessante è Adapt Display che, in base alle condizioni di luce esterne, regolerà luminosità, colore, contrasto e bilanciamento del display.

Altra importante funzione che riguarda l’ecosistema del Samsung Galaxy S4 risulta essere Home Sync, una sorta di “decoder” che collegato alla TV permetterà di vedere tutti i contenuti dello smartphone.

Infine S Health, un’ applicazione che serve per tenere traccia della propria attività fisica attraverso una serie di sensori. Il Samsung Galaxy S4 ha un pedometro per contare i passi, sensori per l’umidità e la temperatura, che servono per valutare le condizioni dell’ambiente circostante e l’intensità della propria attività fisica. Nell’applicazione si possono anche inserire informazioni su quanto e cosa si mangia, su come si dorme, e altre informazioni che possono essere rilevate automaticamente da accessori da indossare.

Il nuovo Samsung Galaxy S4 implementa anche la funzione Group Play. Con essa sarà possibile condividere contenuti anche senza essere connessi ad una rete locale. La cosa interessante è che sarà possibile riprodurre musica su più dispositivi contemporaneamente, in modo da avere un sistema di speaker diffusi e senza fili.

L’ultimo arrivato in casa Samsung sarà sugli scaffali a partire dal prossimo mese di aprile a un prezzo che, per il momento, non è stato ancora rivelato. Di sicuro l’azienda sud coreana li svelerà a breve, nel frattempo benvenuto Samsung Galaxy S4.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Samsung Galaxy S4, il nuovo smartphone lancia la sfida ad Apple  

Tag

,

Articoli simili

Autore

Con una laurea in Architettura presso l’Università di Bologna e un Master in Comunicazione e Management del Brand presso IED è affascinata dal mondo della comunicazione in particolare quella legata al web. Le sono sempre piaciute le sfide e soprattutto ciò la incuriosice di più è la possibilità di intraprendere nuovi progetti e nuove avventure! Entrare a far parte di opinionZine è stata un’ottima opportunità per intraprendere una nuova sfida, per misurarsi con le sue capacità e cercare nuovi stimoli!

 
 

Nessun Commento

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

 
 

Lascia un commento