Nuovo Galaxy S5 al MWC: prezzi e caratteristiche

 

Il nuovo Samsung Galaxy S5 è stato sicuramente uno dei dispositivi più attesi del Mobile World Congress di Barcellona, importante fiera dedicate alla tecnologia e alla telefonia mobile, in corso di svolgimento proprio in questi giorni. Ed il sipario sul nuovo Samsung Galaxy S5 si è finalmente alzato, con l’azienda coreana che ha presentato il proprio top di gamma, sulla carta chiamato a confrontarsi con i device della concorrenza del futuro, come ad esempio iPhone 6. Questo perché il colosso asiatico con il Galaxy S5 ha voluto alzare l’asticella delle prestazioni, pur restando sostanzialmente fedele al design e alla linea che hanno contraddistinto la fortunata gamma Galaxy in tutti questi anni.

Unpacked Galaxy S5

Andando ad analizzare nel dettaglio le caratteristiche del nuovo Samsung Galaxy S5, va sottolineato come la scelta dei materiali sia stata comunque maggiormente improntata verso la qualità generale. Il nuovo modello infatti, pur restando fedele alla scocca in plastica, vanta una resistenza maggiore ad elementi come acqua e sabbia, che possono finire con il danneggiare il dispositivo alla lunga. Questo accadeva con il vecchio Galaxy S4, ma non con il nuovo modello, che pure ne richiama le caratteristiche principali a livello di design.

Una novità in questo senso abbastanza importante è quella relativa al colore: il Galaxy S5 può essere acquistato in quattro diverse colorazioni, oltre ai canonici bianco e nero sono stati introdotti il blu e l’oro, con quest’ultimo già eletto dagli osservatori di mercato come possibile modello di tendenza. Una scelta che aggiunge un tocco in più al design già sbarazzino, per quanto a tratti essenziale, della linea Galaxy.

Galaxy S5 caratteristiche

Una sorpresa rispetto ai rumors della vigilia è rappresentata dalla presenza del sensore per il riconoscimento delle impronte digitali del proprietario dello smartphone. Un accorgimento per la sicurezza già preso in precedenza da alcuni nomi illustri della concorrenza, su tutti Apple con il suo Touch ID che non ha riscosso però all’unanimità i consensi della critica. Samsung si è però convinta della bontà dell’idea riproponendola per il suo nuovo top di gamma: era d’altronde tramontata la possibilità, paventata in precedenza, di un sensore del riconoscimento dell’iride, avveniristico ma ancora troppo dispendioso per le tasche dell’utente. Il Samsung Galaxy S5 risulta leggermente più grande e pesante del Galaxy S4, anche se in forma decisamente contenuta (145 grammi il peso, più alto di circa sei millimetri e più spesso di due).

Passando al display (super AMOLED), l’ampiezza da 5,1 pollici garantisce un ottima resa video in alta definizione, con una risoluzione che resta comunque quella del precedente modello. A migliorare sensibilmente è invece la durata della batteria, una caratteristica particolarmente richiesta da utenti che sono ormai abituati ad usare lo smartphone in maniera continuativa anche dove le fonti d’energia scarseggiano. Il Galaxy S5 riesce a restare per ventiquattro ore acceso senza spegnersi senza ricarica, nonostante prestazioni elevate esaltate da un processore Qualcomm Snapdragon perfettamente in grado di far fronte alle richieste. Parliamo di un modello 800 in grado di integrarsi alla perfezione con i due gigabyte di memoria Ram integrata. La capacità di stoccaggio dati, per quanto riguarda la memoria interna, può variare dai sedici gigabyte di base ai trentadue del modello più accessoriato, comunque espandibili grazie alla scheda microSD.

Se per determinate caratteristiche il guanto di sfida del Samsung Galaxy S5 sembra lanciato verso Apple, per quanto riguarda la fotocamera l’azienda coreana sembra guardare verso Nokia ed i suoi modelli Lumia, capaci di offrire prestazioni all’avanguardia. Il nuovo gioiellino coreano non è da meno con una fotocamera da sedici megapixel in grado di registrare in ultra HD, per fotografie e video assolutamente all’altezza di dispositivi professionali. Il sistema operativo infine, Android Kitkat 4.4.2, tenendo fede al fortunato sodalizio Samsung-Android degli ultimi anni.

Insomma, il primo impatto con la critica al Mobile World Congress di Barcellona sembra essere stato buono. A Samsung non resta che attendere la risposta più importante, ovvero quella del pubblico, che dal prossimo 11 aprile potrà mettere mano sul nuovo top di gamma coreano. Anche per il mercato italiano l’ora X sarà quella dell’11 aprile, così come il prezzo sarà uniformato: 699 euro per il lancio, lo stesso costo del Galaxy S4. Il Galaxy S5 resta in fascia alta, per una significativa riduzione del rapporto qualità-prezzo ci sarà ancora da aspettare.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Nuovo Galaxy S5 al MWC: prezzi e caratteristiche  

Tag

Articoli simili

Autore

La redazione di opinionZine è composta da professionisti, giornalisti e blogger specializzati nei settori di competenza.

 
 

Nessun Commento

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

 
 

Lascia un commento