Nexus 4: sold out a pochi minuti dal lancio

 

Attenzione: questo articolo riporta solo dati veri, nessun giudizio è stato nascosto tra le righe.

Qualche giorno fa, la taiwanese Foxcoon, azienda partner di Amazon che produce smartphone per la Apple, ha dichiarato di non riuscire a far fronte alla richiesta di iPhone 5: gli ordinativi sono talmente alti da aver superato la disponibilità di componentistica che, per uno smartphone di nuova generazione, necessita materiali di reperibilità non comune, oltre a una filiera caratterizzata da processi altamente specializzati.

Mentre Tim Cook dichiara di essere molto contento perché la produzione migliora di mese in mese in quella che è la crescita di volume più grande nella storia di Apple, la scarsità di iPhone 5 si sta finanziariamente ritorcendo contro il colosso di Cupertino: le quotazioni, dal valore di picco per azione al momento del lancio mondiale dell’iPhone 5, sono crollate determinando – nel giro di sei settimane – una perdita di valore capitale per la Apple di circa 100 miliardi di dollari. Inezie, comunque, inezie.

Adesso la situazione è sfuggita di mano a un altro colosso: il 13 novembre infatti, Google ha ufficialmente aperto le vendite dei nuovi dispositivi della serie Nexus, ovvero lo smartphone Nexus 4 e i tablet Nexus 10 e Nexus 7 3G, tramite le pagine del Play Store con il servizio Devices.

Un po’ per le specifiche da super-top di gamma, secondo Mountain View il Nexus 4 è lo smartphone più veloce al mondo grazie al processore Qualcomm Snapdragon S4 Pro da 1.5GHz, un po’ per il prezzo aggressivo, 299 dollari nella versione da 8 GB che in Italia però non sarà disponibile e 399 dollari nella versione da 16 GB, prezzi abbordabili soprattutto in considerazione del fatto che, nei paesi dove Big G non venderà direttamente il device, questo potrebbe costare decisamente di più, in Italia, ad esempio, il Nexus 4 da 16 GB il prezzo dovrebbe aggirarsi intorno ai 560 euro, fatto sta che in Australia e in alcuni Paesi europei (Germania, Francia, Spagna e Regno Unito), il Nexus 4 sia andato esaurito in tempi record.

Con la complicità di scorte probabilmente non troppo ampie, in Gran Bretagna il Nexus 4 ha registrato il sold out in mezz’ora, mentre in Australia, paese in cui lo smartphone è arrivato prima grazie al fuso orario, sono bastati addirittura 22 minuti dall’inizio della vendita.

Così, la casa produttrice LG ha deciso che nei Paesi Bassi e in Belgio il Nexus 4 non sarà lanciato e neanche all’orizzonte si vedono piani di commercializzazione per far arrivare lo smartphone in queste regioni. Speriamo che all’Italia, dove dovrebbe essere lanciato a dicembre, tocchi una sorte diversa.

Si è senza dubbio di fronte ad un successo inaspettato e senza precedenti per uno smartphone della serie Nexus, famiglia ufficiale dei dispositivi Android. Ad ogni modo, Google sulla pagina ufficiale tranquillizza gli utenti affermando che nelle prossime settimane le scorte saranno di nuovo piene. E vorrei ben vedere: tra un mese è Natale, una bugia è permessa.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Nexus 4: sold out a pochi minuti dal lancio  

Tag

, ,

Articoli simili

Autore

Con una laurea del Politecnico in tasca, è un ingegnere che corteggia la parabola della comunicazione; ha il temperamento schietto e limpido della sua scrittura, sul web è conosciuta come Samanthifera, all'alter ego non c'è scampo. L'indole curiosa di tutto è la maestra che le ha insegnato a mettere vita dentro le parole.

 
 

Nessun Commento

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

 
 

Lascia un commento