Per Xmas Survey il Natale si fa sempre più tecnologico

 

Rispetto all’anno scorso, sarà un Natale nel quale si farà sentire maggiormente il clima di crisi e di recessione che il nostro paese e l’intera economia mondiale sta vivendo. E se consideriamo che quest’anno saranno anche piuttosto povere le tredicesime delle famiglie italiane, si ha forse un quadro abbastanza chiaro di quanto denaro potrà essere speso per acquistare i regali natalizi.

Una constatazione, questa, che pone un ulteriore freno per i desideri dei piccoli commercianti di vedere crescere i propri incassi, specialmente nel corso del mese di dicembre, al fine di sfruttare la scia della corsa agli acquisti per i regali, per cercare di incrementare i guadagni rispetto ai mesi precedenti.

E tra i prodotti che verranno maggiormente comprati in occasione delle festività, per uso personale o per donarli, sono ancora quelli tecnologici a farla da padrone. A stabilirlo è l’indagine 2012 Xmas Survey, secondo cui sarà di natura high-tech il 42% dei regali acquistati dagli italiani per questo Natale.

Di certo, le recentissime uscite della nuova linea di prodotti della Apple, come l’Iphone 5, l’Ipad mini, oppure i nuovi tablet e smartphone Android, o anche la nuova gamma di telefoni Nokia, oltre a fotocamere digitali e notebook, catturano, e non poco, l’interesse degli italiani, che approfittano delle offerte e degli sconti natalizi, per acquistare sempre più prodotti d’intrattenimento, anzichè di comune utilità, come per esempio un capo d’abbigliamento o un articolo per la casa, da un mobile o un divano a una suppellettile.

regali natale

Un dato, questo, che evita una crescita d’insieme dell’economia, ma ne favorisce un avanzamento a macchie. Del resto, non c’è molto da preoccuparsi se i negozi in cui si vendono prodotti di high-tech crescono a dismisura, mentre il resto compie passi indietro, come un gambero.

Pertanto, forti del dato statistico menzionato in precedenza, secondo cui la tecnologia sarà la categoria che dominerà gli acquisti natalizi, le case produttrici di dispositivi high-tech stanno stringendo degli accordi commerciali con le grandi catene di commercio oppure con le aziende di distribuzione cinematografica, per il varo di soluzioni all-inclusive, al fine di attirare un numero sempre più grande di acquirenti.

Un esempio di questa partnership è data dalla creazione dei pacchetti Star’s Tablet, frutto dell’intesa tra Samsung e Mediacom, che offrono il massimo della fruibilità e dell’intrattenimento, con l’offerta di un tablet e 20 film, i quali provengono da alcune delle case cinematografiche più note, come Universal, Minerva Pictures e Moviemax.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Per Xmas Survey il Natale si fa sempre più tecnologico  

Tag

, ,

Articoli simili

Autore

La redazione di opinionZine è composta da professionisti, giornalisti e blogger specializzati nei settori di competenza.

 
 

Nessun Commento

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

 
 

Lascia un commento