iMac low cost nel 2014: tutte le novità di Apple

 

Tra gli appassionati di tecnologia cresce l’attesa per il keynote del 22 ottobre 2013, ovvero l’appuntamento nel corso del quale Apple presenterà ufficialmente al pubblico le sue principali novità commerciali. Un evento che segue quello dedicato ad iPhone 5s e iPhone 5c, ma che stavolta non riguarderà i dispositivi telefonici di Cupertino, ma tablet e computer desktop. Vediamo nel dettaglio quali saranno le novità presentate martedì prossimo.

Arriva la svolta degli iMac low cost?

Si parla da diversi mesi ormai di una virata di Apple verso la produzione di prodotti meno costosi rispetto a quello che è lo standard abituale dell’azienda di Cupertino. Con iPhone 5c le attese però sostanzialmente non sono state rispettate, visto che alla fine il prezzo del melafonino ‘low cost’ è solamente di circa cento dollari inferiore rispetto al super – accessoriato iPhone 5s.

Diversi rumors però parlano insistentemente di una svolta a basso prezzo che riguarderà anche i computer desktop di Apple, ovvero gli iMac. Questo perché le ultime indagini di mercato hanno evidenziato chiaramente come il successo commerciale dell’ultima generazione di iMac sia stato inferiore alle aspettative, ed Apple vuole segnare dunque un riscatto capace di aprire anche i mercati dei cosiddetti paesi in via di sviluppo alle prospettive dell’azienda.

Il keynote del 22 ottobre 2013 potrebbe dunque veder alzarsi il sipario su iMac meno costosi, rivisti nel design e nella fabbricazione, più alla portata delle tasche di tutti gli utenti. L’interrogativo principale riguarderà però ovviamente il fatto se la riduzione di costo sarà davvero così sensibile e in grado di attirare nuovi clienti, oppure se si assisterà ad un’operazione stile iPhone 5c che alla fine non farà altro che indirizzare gli utenti verso il dispositivo un po’ più costoso, ma decisamente meglio accessoriato.

Nuovo iPad: stile mini, hardware maxi

Oltre ai nuovi iMac sarà però anche la volta della presentazione delle tavolette elettroniche di nuova generazione targate Apple. Ci sono grandi aspettative attorno ad iPad 5, considerando anche i passi da gigante compiuti nell’ultimo anno dalla concorrenza nel comparto dei tablet, e dunque la voglia di Apple di riaffermarsi come azienda leader nel settore. Per il design e la costruzione degli iPad di nuova generazione, l’azienda di Cupertino si è affidata principalmente a quello che è stato il grande successo fatto registrare da iPad Mini.

Apple imac low cost

Il design del mini tablet è stato accolto con grande favore dagli utenti, ed Apple ha dunque deciso di proseguire in maniera diretta su questa strada. Ricalcherà dunque il design di iPad Mini il nuovo iPad 5: più sottile e leggero, con bordi lievemente affilati e la sensazione di trovarsi di fronte al tablet meno ingombrante di sempre. Anche se non cambierà la grandezza del display, con l’ampiezza da dieci virgola nove pollici che resta uno dei segni distintivi di iPad, anche se la risoluzione resterà quella del precedente display Retina della scorsa generazione.

L’hardware sarà potenziato grazie all’implementazione del chip A7, mentre la fotocamera posteriore sarà da otto megapixel. Dunque, un upgrade più nella forma che nella sostanza, con la vera rivoluzione che sembra si stia preparando per l’uscita futura di iPad 6, che potrebbe migliorare ulteriormente del quaranta per cento la risoluzione video rispetto agli standard attuali, e soprattutto potrebbe diventare più grande con un ampiezza dello schermo che dovrebbe arrivare a dodici virgola nove pollici.

iPad Mini, atto secondo

Infine, l’ultima novità del keynote del 22 ottobre 2013 potrebbe essere rappresentata dagli iPad Mini di seconda generazione. La versione ‘ridotta’ nelle dimensioni del proprio tablet è stata una delle intuizioni più felici per Apple negli ultimi due anni, tanto che come detto sopra, il design di iPad Mini influenzerà anche quello del nuovo fratello maggiore.

E’ arrivato però il momento di un upgrade, anche se tra i dispositivi presentati, iPad Mini 2 potrebbe essere commercializzato con qualche mese di ritardo, non si sa ancora se prima o dopo le festività natalizie. Il nuovo mini – tablet di Cupertino avrà una risoluzione video decisamente potenziata dal display Retina, ma potrebbero essere commercializzati due diversi modelli, uno Retina ed uno low cost, per venire incontro alle esigenze di tutti gli utenti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
iMac low cost nel 2014: tutte le novità di Apple  

Tag

, ,

Articoli simili

Autore

La redazione di opinionZine è composta da professionisti, giornalisti e blogger specializzati nei settori di competenza.

 
 

Nessun Commento

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

 
 

Lascia un commento