Galaxy S III incontra Samsung S Pebble per un’esplosione di musica

 

Samsung lancia anche sul mercato italiano il sassolino e non nasconde la mano. Arriverà infatti questo agosto il nuovo Samsung S Pebble, un piccolo e compatto lettore MP3 dalla linea arrotondata, pebble in inglese significa infatti sassolino, che si integra perfettamente con il Samsung Galaxy S III: quanto a stile e materiali utilizzati nella costruzione, questo nuovo accessorio completa infatti il design dello smartphone punta di diamante della compagnia sudcoreana, del quale richiama le stesse colorazioni smaltate ed è disponibile nelle due tonalità Pebble Blue e Marbel White.

Come ha affermato Seong-Eun Kim, VP and Head of Global Product Planning Group di Samsung, “Con S Pebble, Samsung dimostra il suo impegno nel progettare dispositivi che rispondono appieno alle esigenze dei consumatori. Questo nuovo lettore rappresenta inoltre il giusto mix fra performance musicale e un design naturale e comodo da indossare”. L’attinenza del player musicale col Galaxy S III non è infatti solamente estetica: è possibile collegare il lettore Mp3 (il cavo è incluso nella confezione) direttamente all’ S III per sincronizzare e trasferire file musicali (MP3, WMA, Ogg e FLAC) senza bisogno di appoggiarsi a software sul pc, rendendo così più semplice l’esperienza d’uso di entrambi i dispositivi senza interferenze esterne.

Samsung S III Pebble

Con dimensioni di 32,5 x 43,1 x 13,2 mm, il Samsung S Pebble è il device ideale per gli appassionati di fitness che non vogliono rinunciare al piacere di fare jogging, andare in palestra o praticare altri sport in solitaria ascoltando la musica preferita, ma anche per tutti coloro che semplicemente amano farsi accompagnare durante le passeggiate dalla musica. L’utilizzo durante l’attività sportiva è facilitato dall‘interfaccia utente chiara e intuitiva: il touchpad human-friendly permette di avviare e arrestare l’ascolto degli album sia abilitando la riproduzione sequenziale dei brani così come memorizzati nella memoria integrata, la quale è pari a 4 GB per oltre 17 ore di musica non-stop garantite dall’autonomia della batteria, che la riproduzione in ordine sparso della playlist attraverso la modalità random, la quale rappresenta il guanto di sfida lanciato da Samsung alla Apple, senza contare che S Pebble, con il suo prezzo consigliato al pubblico di 39,90 euro, è meno costoso della linea iPod Shuffle. Oltre a cambiare brano e agire sul volume di ascolto, è inoltre possibile attivare il sistema SoundAlive il quale, amplificando i bassi, ottimizza la riproduzione ad alta definizione dei brani rendendola più potente e cristallina.

Come si capisce dal comunicato ufficiale, chi non fosse proprietario dell’ultimo arrivato in casa Samsung, può utilizzare S Pebble come un semplice player musicale, ovviamente senza scordare di portare con sé le cuffie presenti nella confezione, dal momento che gli speaker non sono integrati e per sentire la musica senza di essi servirebbero delle orecchie che ancora nessun dio, fantasia, colosso tecnologico o mostro  ha inventato.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Galaxy S III incontra Samsung S Pebble per un’esplosione di musica  

Tag

, ,

Articoli simili

Autore

Con una laurea del Politecnico in tasca, è un ingegnere che corteggia la parabola della comunicazione; ha il temperamento schietto e limpido della sua scrittura, sul web è conosciuta come Samanthifera, all'alter ego non c'è scampo. L'indole curiosa di tutto è la maestra che le ha insegnato a mettere vita dentro le parole.

 
 

Nessun Commento

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

 
 

Lascia un commento