Firefox 22: al via il download, integrate videochiamate e file sharing

 

Da anni la conosciutissima ‘volpe di fuoco‘ accompagna le navigazioni sul vastissimo mare del web, di un numero sempre più alto di utenti. FireFox, nato come un semplice browser open source che prometteva una navigazione veloce e snella per chi, all’epoca della sua uscita, sbatteva la testa su navigazioni lentissime a 56k, gprs e non solo, è cresciuto esponenzialmente regalando ai suoi utilizzatori, aggiornamento dopo aggiornamento, sempre più accattivanti curiosità e novità.

Il browser di casa Mozilla che, con gli anni e con la dedizione di un sempre crescente numero di sviluppatori, è riuscito a guadagnarsi un’ampio numero di utilizzatori, fornendogli non solo una più fluida navigazione web, ma anche la possibilità di un numero pressoché infinito di plug-in e supporti dagli scopi più disparati: dall’ascolto della musica online, ai giochi e passatempi, alle chat su rete Irc, ai supporti multimediali e molto altro.

Dopo aver avuto modo di utilizzare la versione beta, arriva dunque, la versione definitiva di FireFox 22, che include vecchie funzionalità migliorate e nuove features che troveranno l’interesse di molti utenti e sviluppatori. Si presenta infatti corredato da nuove ed interessanti funzionalità per i “giochi 3D“, per la condivisione dei file in rete e per le “videochiamate“.

FireFox, alla versione numero 22, non si presenta più come un semplice browser studiato esclusivamente per ottenere una migliore navigazione web, ma si mostra nelle sue fattezze migliori che, molto probabilmente, faranno da apripista a sempre nuove funzioni dello stesso che, sin da subito, saranno sicuramente apprezzate non solo dagli utenti finali ma soprattutto dagli sviluppatori.

Nel dettaglio, sarà presente “asm.js“, che è quel che permetterà di giocare ai videogames tridimensionali direttamente attraverso il browser web FireFox 22 senza dover installare supporti supplementari. Gli stessi portavoce di Mozilla parlano di “asm.js” come di un prodotto evoluto di “JavaScript” che darà modo ai programmatori di dar vita a nuove applicazioni come ad esempio giochi in tre dimensioni ed elaborazione di immagini direttamente su internet, facendo così a meno di dover installare applicazioni dedicate o plug-in aggiuntivi. Asm.js è stato integrato in FireFox tramite il modulo OdinMonkey che promette di velocizzare l’esecuzione di “JavaScript” senza cui, lo stesso browser, risulterebbe ben 12 volte più lento.

Oltretutto, FireFox, mette a disposizione degli sviluppatori lo strumento WebRTC (già integrato in versioni più vecchie ma, com’è facile presupporre, non al massimo delle sue potenzialità) che darà modo di effettuare chiamate audio e video, direttamente attraverso l’utilizzo del browser senza dover più installare player Flash e Java.

Infine, come per tutte le nuove versioni che si rispettino, anche questa porterà con se diverse migliorie standard rispetto alle precedenti uscite. Con la crescente quantità di browser presenti sul mercato, alcuni dei quali ottengono un indubbio successo, è sempre più complicato tentare di aggiudicarsi il podio come browser più utilizzato ma, Mozilla, non demorde, puntando tutto sulle novità appena viste che susciteranno di certo curiosità negli utenti di altre piattaforme che, dopo aver provato il nuovo browser FireFox versione 22, potrebbero decidere di continuare ad usarlo abbandonando i precedenti browser. E’ proprio su questo che puntano gli sviluppatori di casa Mozilla, un iniziale interesse che possa virare, dopo l’uso, ad un reale e concreto utilizzo per le migliorie apportate sia a livello grafico, sia a livello funzionale.

FireFox 22 dispone infatti di un codice nettamente migliorato grazie a funzioni aggiornate e ad implementazioni di porzioni di codice totalmente nuove. Anche a livello grafico sarà semplice notare le modifiche apportate: per gli utenti Mac, rispetto alle precedenti versioni, è stata introdotta un’icona che segnala i file in stato di scaricamento; agli utilizzatori di sistemi Microsoft si presenterà invece un’implementazione di tutto rispetto quale l’adattamento della risoluzione dei caratteri su monitor ad alta definizione. Una funzione di certo interessante per chi vuole godere di una navigazione al massimo delle prestazioni con i monitor di ultima generazione disponibili sul mercato.

Non resta dunque che recarsi sul sito ufficiale di FireFox e scaricare l’ultima versione del browser, disponibile in molteplici lingue e per tutte le piattaforme. Chi, invece, sta già utilizzando una precedente versione di FireFox il procedimento è molto semplice, basterà infatti avvalersi dell’aggiornamento automatico presente nello stesso browser.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Firefox 22: al via il download, integrate videochiamate e file sharing  

Tag

Articoli simili

Autore

La redazione di opinionZine è composta da professionisti, giornalisti e blogger specializzati nei settori di competenza.

 
 

Nessun Commento

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

 
 

Lascia un commento