Arrivano gli emoticon nello status di Facebook

 

Hanno poco più di trent’anni e l’intuizione di esprimere il proprio stato d’animo con gli emoticon venne all’informatico Scott Fahlman, all’epoca studente – siamo nel 1982 – , che usò per la prima volta la faccina con il sorriso in un messaggio inviato ad una bacheca elettronica della Carnegie Mellon in cui proponeva di utilizzare una sequenza di caratteri per distinguere lo scherzo da un post serio. Egli però non va vantando la paternità di quell’invenzione, anzi, oltre a dire che secondo lui il primo emoticon della storia, almeno quella inglese, sia il punto esclamativo, si pone anche in modo polemico e tranchant riguardo l’epidemia di faccette sui social network: “Un nuovo utente si diverte a postare faccine nella stessa maniera in cui si sollazza a provare dieci font diversi su un file di testo. Penso sia una deriva incontrollabile. Anche io ne abuso, ma mi chiamo Scott Fahlman e quindi mi sopportano”.

nuovi emoticon per gli status di facebook

Chissà cosa ne pensa adesso Fahlman del fatto che la primavera abbia portato, in fase di test negli Stati Uniti, la novità degli emoticon da inserire negli aggiornamenti di status degli utenti su Facebook? Probabilmente commenterebbe semplicemente con una bocca all’ingiù. La notizia dell’avvio della sperimentazione arriva dal sito Mashable che ha diffuso alcuni screenshot nei quali si vede bene che d’ora in avanti, insieme allo spazio per scrivere cosa stiamo pensando, alla possibilità di taggare gli amici e a quella di indicare il luogo in cui ci troviamo, comparirà la sezione Feeling per esprimere meglio di tante, troppe parole le nostre emozioni. Ma c’è di più, l’aggiornamento infatti sarà specializzato: un sottomenu verticale ci permetterà di scegliere tra diverse icone per condividere, in abbinamento al nostro umore, ciò che stiamo bevendo, mangiando o l’azione che stiamo compiendo, così avremo la possibilità di dire che siamo felici mentre stiamo mangiando un cono gelato ma anche arrabbiati mentre stiamo guardando Game of Thrones o tristi leggendo I miserabili di Victor Hugo. Se poi l’azione riguarda l’essere al cinema o davanti al piccolo schermo, dopo che avremo inserito il titolo del film o del telefilm, Facebook ci suggerirà di inserire la locandina o un’immagine.

Facebook emoticons

Il progetto del set di emoticon, che prevede dia particolare risalto all’aspetto della tridimensionalità, è stato commissionato al creativo Matt Jones, figura bene nota per aver collaborato alla realizzazione dei film d’animazione della Pixar e che pare sia partito dagli emoticon di emozioni negative perché sono le più semplici da rappresentare: le faccette non possono essere utilizzate per commentare lo status degli amici, in compenso un’altra chicca per quanto riguarda la personalizzazione della propria barra di stato sarà l’inserimento di una fanpage.

Come avvenuto finora per ogni novità introdotta nel social network di Zuckerberg, non appena la fase di test terminerà, il servizio sarà gradualmente messo a disposizione di tutti gli utenti, che forse apprezzeranno più gli emoticon della famiglia di app Home.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Arrivano gli emoticon nello status di Facebook  

Tag

,

Articoli simili

Autore

Con una laurea del Politecnico in tasca, è un ingegnere che corteggia la parabola della comunicazione; ha il temperamento schietto e limpido della sua scrittura, sul web è conosciuta come Samanthifera, all'alter ego non c'è scampo. L'indole curiosa di tutto è la maestra che le ha insegnato a mettere vita dentro le parole.

 
 

Nessun Commento

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

 
 

Lascia un commento