Apple acquisterà Twitter?

 

Estate 2012: lui, lei, l’altro. Lui è giovane e carismatico, lei è potente e lungimirante, l’altro è giocherellone e machiavellico. Di mezzo non c’è un tradimento, c’è la proposta di matrimonio che lei, Apple, ha fatto a lui, Twitter, per battere l’altro, Facebook.

Stando a un articolo apparso in questi giorni sul New York Times, il colosso di Cupertino starebbe valutando la possibilità di investire qualche centinaio di milioni di dollari per l’acquisto di una quota societaria di Twitter, il sito di microblogging la cui più recente valutazione è pari addirittura a 8,4 miliardi di dollari. Secondo fonti riservate, sarebbe questa la strada tentata da Apple per recuperare terreno sul fronte social, mancanza che essa già tentò di affrontare con Ping, la piattaforma su iTunes la quale consente di ricevere aggiornamenti sugli artisti preferiti e dialogare con gli altri utenti, che Steve Jobs presentò circa due anni fa e su cui il suo successore, Tim Cook, ha ora deciso di non volere sprecare ulteriori energie.

Apple Twitter

Se questi rumors fossero veri, la decisione della società californiana di includere Twitter come servizio nativo di condivisione su iPhone, iPad e Mac OS X, che da un lato ha fatto triplicare la presenza del social network nei dispositivi iOS e dall’altro ha parzialmente riempito la lacuna di Apple nel terreno del social advertising, sarebbe stata solo il primo passo di una acquisizione multi-miliardaria: Apple, benché abbia contanti per 117,2 miliardi di dollari, finora si è sempre accontentata di investire cifre moderatamente basse per l’acquisizione di piccole aziende, come abbiamo visto recentemente con i 365 milioni di dollari pagati per rilevare gli asset di AuthenTec, società di Melbourne specializzata nella produzione di sensori biometrici ad impronta digitale, su cui Apple ha puntato per permettere agli utenti di autenticarsi sui dispositivi mobile e desktop in tutta sicurezza.

Tra i motivi per i quali Apple avrebbe deciso di avviare delle trattative con Twitter, le quali rappresenterebbero un investimento strategico per entrambe le parti, il valore complessivo di Twitter raggiungerebbe infatti gli oltre 10 miliardi di dollari, c’è che se Facebook permette di collezionare dati personali sulla propria utenza e Twitter no, quest’ultimo ha però un riscontro più di alto livello: negli ultimi anni, esso ha effettuato mosse in fatto di advertising che si sono rivelate particolarmente azzeccate, riuscendo ad attirare oltre 500 milioni di utenti che si dimostrano ogni giorno molto attivi, confermando la loro affezione alla piattaforma.

A sole 24 ore dalla pubblicazione della notizia sul NYT, ecco però che il Wall Street Journal riporta la voce di un’altra fonte affidabile secondo la quale le due aziende avrebbero sì discusso dell’ipotesi in questione, ma già un anno fa e senza riuscire a giungere ad un accordo effettivo.

Le trattative quindi sono ferme e un po’ ci spiace, una lovestory tra un uccellino e una mela farebbe invidia alle favole di Esopo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Apple acquisterà Twitter?  

Tag

,

Articoli simili

Autore

Con una laurea del Politecnico in tasca, è un ingegnere che corteggia la parabola della comunicazione; ha il temperamento schietto e limpido della sua scrittura, sul web è conosciuta come Samanthifera, all'alter ego non c'è scampo. L'indole curiosa di tutto è la maestra che le ha insegnato a mettere vita dentro le parole.

 
 

Nessun Commento

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

 
 

Lascia un commento