A 8 anni Facebook inizia a parlare

 

Certamente Facebook è una creatura davvero strana, a volte annuncia con clamore le novità che sono in fase di sviluppo per arricchire profili, pagine, applicazioni, altre volte tende invece a passare sotto silenzio o a presentare in tono minore cambiamenti molto importanti, che finiscono per essere scovati con il tempo.

Oggi, per esempio, segnaliamo una importantissima novità, per ora in fase di test su un gruppo ristretto di utilizzatori: la possibilità di avere un suono di avviso ogni qual volta arriva una notifica sul proprio account.
Come è già stato osservato in passato, infatti, Facebook adotta sempre più spesso questa modalità di sviluppare e verificare le nuove funzionalità, utilizzando un gruppo limitato di utenti come test, prima di decidere se estendere le nuove caratteristiche a tutto il miliardo di utenti registrati.
I fortunati utilizzatori che già in questi giorni, all’ improvviso, hanno iniziato a sentire questi suoni di notifica si sono affrettati a condividere la novità con gli amici e alcuni hanno pubblicato su YouTube, video su questi toni di avviso, che a prima vista, sembrano poco delicati e dolci.

facebook
Certamente queste notifiche sonore sono molto utili e piacevoli per coloro che, presenti su Facebook con un unico account moderatamente attivo, riescono ad avere avviso immediato delle interazioni, delle risposte o dei nuovi commenti e poter così rispondere immediatamente per mantenere il dialogo serrato con gli amici.

Per coloro che invece sono abituati a gestire più account contemporaneamente, anche per lavoro, la funzione sonora potrebbe presto trasformarsi in un disturbo o addirittura in un rumore molesto.
Fortunatamente, è stata comunque prevista la possibilità di disabilitare facilmente i suoni, dal pannello di gestione dell’Account, menu Notifiche e impostazioni delle preferenze per le notifiche.

La responsabile delle comunicazioni della Corporate Facebook, interrogata in merito a questa novità, ha affermato che i suoni di notifica sono “attualmente solo un test” e non ha al momento confermato ufficialmente che sarà davvero una funzione attivata a breve, né che lo sarà di sicuro definitivamente.
In effetti è bene fare tesoro di ciò che è accaduto nel passato. Possiamo dire che, il solo fatto che Facebook stia testando i suoni di notifica con alcuni utenti, non è assolutamente garanzia che diventerà una funzione standard per tutti, è già successo infatti con tante altre funzionalità che una volta provate non sono mai sbocciate sulle bacheche degli utenti.

Tenendo incrociate le dita perché  le notifiche sonore arrivino presto, possiamo certamente contare sull’ arrivo di novità importanti, già annunciate in modo ufficiale nella pagina del blog di sviluppo, che anticipa sempre il rilascio dei prossimi sviluppi.

La prima scadenza da tenere d’occhio è il prossimo 5 dicembre, data in cui sparirà la possibilità di visualizzare le pagine statiche realizzate con linguaggio FBML, molto usate dalle aziende presenti su Facebook da tempo e create come Home Page di Benvenuto o per scopi promozionali. Diventa ora necessario trasferire le informazioni marketing sulle nuove copertine, ora disponibili per le pagine azienda.

Un’altra importante novità, prevista per gennaio 2013, e che riguarda tutti gli utenti è una modifica nelle connessioni tra Facebook e le applicazioni di gioco esterne al social network stesso. Continuerà, infatti, ad essere possibile registrare il proprio account all’ interno dei giochi usando le informazioni di log-in di Facebook, ma le applicazioni non avranno più diritto di accedere ad ulteriori informazioni del profilo, in particolare a quelle più sensibili come l’età, il luogo di residenza, ecc.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
A 8 anni Facebook inizia a parlare  

Tag

Articoli simili

Autore

La redazione di opinionZine è composta da professionisti, giornalisti e blogger specializzati nei settori di competenza.

 
 

Nessun Commento

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

 
 

Lascia un commento